Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Magazine di informazione medico-universitario

"I parenti del Signor...?" di Nessuno dice libera

Scopro il blog per caso su facebook l'anno scorso, un mio amico, uno specializzando anestesista, condivide un post del blog.

E' subito amore!

Vi sfido a non provare qualcosa dopo le ultime righe di ogni articolo (che nella maggior parte delle volte è commozione). Paola (questo il suo nome) scrive in maniera incantevole. Tocca le corde dell'animo più intime. Ti ritrovi in ogni situazione (e sei solo un inutile studente). Tutto è senza veli. Tutto maledettamente vero! Non riesco a capire come può trovare parole così "giuste", sono perfette, nessuna sbavatura. Perfette!

 

Ripropongo un suo articolo. Ci riguarda da vicino, ma "La verità è che non esistono regole per farlo, esistono alcune malizie che ciascuno modula negli anni con l’attitudine personale, ma no, non esiste un buon modo per dirlo."

Non vi anticipo niente. Godetevelo e leggete tutti gli altri post su https://nessunodicelibera.wordpress.com 
Potete seguirla anche su facebook: https://www.facebook.com/Nessunodicelibera

“I parenti del signor…?”

Il corso di studi in Medicina e Chirurgia è una roba a dir poco mortale. Lungo i 10 anni (6 per la laurea, da 4 a 6 per la specializzazione) e circa 60 esami vengono insegnate le basi del nostro complesso mestiere: dalla classificazione di Leucemie e Linfomi (raccomandata contro l’insonnia) a come mettere un catetere vescicale. Non esiste, però, in nessuna formula, un corso di comunicazione.
Questa cosa non va affatto bene, perchè c’è un piccolo particolare: se hai deciso di fare il medico, prima o poi, più prima che poi, dovrai dire al tuo paziente che è malato. Sembra banale, ma non lo è.
A tutti i livelli, dal medico di base che trova esami di routine sballati, al Rianimatore che deve comunicare la morte di un paziente ai parenti, tutti dovremo veicolare piccoli e grandi lutti, senza che nessuno ci abbia insegnato a farlo.
In Italia si improvvisa anche nelle professioni scientifiche, per cui, ognuno di noi, da studente, si è infiltrato alle spalle del medico di guardia per rubare il mestiere, per capire come si fa a far entrare la malattia e la morte nella vita delle persone.
La verità è che non esistono regole per farlo, esistono alcune malizie che ciascuno modula negli anni con l’attitudine personale, ma no, non esiste un buon modo per dirlo. Quando la malattia e la morte arrivano, per quanto tu sia bravo a dirlo e per quanto loro siano preparati a riceverlo, sono sempre un branco di elefanti che irrompono in casa, sfondano la porta e si siedono nel salotto buono, travolgendo tutto.
Nella mia giornata lavorativa c’è un momento che mi turba sempre: il colloquio con i parenti.
Faccio un lavoro in cui di rado mi capita di dare buone notizie, mi capita spesso di darne di pessime. Faccio sempre un respiro profondo prima di aprire la porta della sala d’attesa dire: “I parenti del signor…(cognome)?” e farli entrare in studio.
Loro ti guardano, vogliono sapere, ma magari anche no, o almeno non quello che tu dovrai dire loro, senza tacere nulla, al massimo filtrare.
C’è una cosa alla quale penso sempre durante questi colloqui: loro ricorderanno per sempre il mio viso, la mia espressione mentre rovino la loro vita, io non ricorderò i loro volti.
A distanza di anni non ne ricordo nessuno. Nemmeno uno.

Vi consiglio anche la lettura di: 
- "Non studiate medicina"

- "Il primo morto"
- "Io non sono un bravo medico"

 Giuseppe Polizzi | Nessuno dice libera

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo!
e se non l'hai già fatto metti mi piace alla nostra pagina facebook!

 

Giuseppe Polizzi

Ho 23 anni. Studio Medicina e Chirurgia.

Fondatore di MedicinaSiena.it e MedSi Journal.

Amo la subacquea e tutto ciò che è più grande di me, come il mare.

Sito web: medicinasiena.it

ADAM’S Hand, una mano per il futuro

Alessandro Giannotta - avatar Alessandro Giannotta 06-03-2016 Area Sanitaria

“Volevo sfidarmi giorno dopo giorno, e insieme aiutare gli altri. Tutto qui.” Giovanni Zappatore, ideatore e co-fondatore di ADAM’S Hand, risponde semplicemente così alla mia domanda su quali siano l...

Hits:652 Vota: 4.44

Leggi tutto

Nuovo Centro di Simulazione Medica a Sie…

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 04-02-2016 Area Studentesca

Dal prossimo anno accademico gli studenti dei corsi di laurea di Medicina e Chirurgia e Infermieristica potranno beneficiare di esercitazioni su manichini realistici. L'Univerisità di Siena, nella fig...

Hits:1521 Vota: 4.71

Leggi tutto

Epidemia Zika: il panico precauzionale d…

Giuseppe Maiolino - avatar Giuseppe Maiolino 02-02-2016 Area Sanitaria

E’ sulla bocca di tutti sì, ma non si trasmette per via salivare. L’OMS ha lanciato lo stato di “emergenza” ma avrebbe fatto meglio a lanciare lo stato di “necessità di capire” perché la popolazione ...

Hits:878 Vota: 5.00

Leggi tutto

La storia della medicina: Sabin

Emanuele Siano - avatar Emanuele Siano 26-01-2016 Area Libera

« Non dobbiamo morire in maniera troppo miserabile. La medicina deve impegnarsi perché la gente, arrivata a una certa età, possa coricarsi e morire nel sonno, senza soffrire » A. B. Sabin Oggi ...

Hits:568 Vota: 5.00

Leggi tutto

Questione fumo: mettiamo un po' d'ordine

Diego Breccia - avatar Diego Breccia 14-01-2016 Area Sanitaria

Negli ultimi tempi si può notare la crescente confusione, soprattutto tra i giovani, riguardo argomenti scottanti come quello del fumo,  complici i molti siti web anonimi che sfornano bufale ed i...

Hits:574 Vota: 4.00

Leggi tutto

"I parenti del Signor...?" di …

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 12-01-2016 Area Sanitaria

Scopro il blog per caso su facebook l'anno scorso, un mio amico, uno specializzando anestesista, condivide un post del blog. E' subito amore! Vi sfido a non provare qualcosa dopo le ultime righe di...

Hits:795 Vota: 4.56

Leggi tutto

Antibiotico resistenza: indietro di 100 …

Diego Breccia - avatar Diego Breccia 10-01-2016 Area Sanitaria

Cos’è la farmaco-resistenza? E’ la riduzione di efficacia di un farmaco nel trattare una patologia. I principi attivi (cioè le sostanze con attività terapeutica) non risultano più tossici contro i m...

Hits:403 Vota: 4.50

Leggi tutto

La storia della medicina: Ippocrate

Emanuele Siano - avatar Emanuele Siano 06-01-2016 Area Libera

Salve a tutti, oggi vorrei iniziare a parlarvi di quelle che sono state le persone, i volti, che hanno scritto con la loro “arte medica” alcune pagine importanti della storia dell’uomo. Spero, qualora...

Hits:530 Vota: 5.00

Leggi tutto

Vaccini: epidemia di ignoranza

Giuseppe Maiolino - avatar Giuseppe Maiolino 01-01-2016 Area Sanitaria

Siamo di fronte all’ennesima e pericolosa epidemia che ha già cominciato a mietere vittime innocenti in giro per il mondo e anche qui in Italia sembra che i casi siano in crescita. {loadposition ...

Hits:951 Vota: 5.00

Leggi tutto

Il neuronavigatore

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 30-12-2015 Area Sanitaria

Ci sono un tedesco, uno svedese e un inglese… no, non è l’inizio di una barzelletta, anzi... Senza il tedesco, Röntgen, lo svedese, Leksell, e l’inglese, Hounsfield oggi quello di cui voglio parlarvi...

Hits:721 Vota: 5.00

Leggi tutto

Chador Blu

Giacomo Neri - avatar Giacomo Neri 19-12-2015 Area Libera

Per "giustizia" giornalistica, il primo articolo riguarda gli attuali sconvolgimenti di politica estera, visti dall'occhio di una studentessa come noi, di Scienze Diplomatiche ed Internazionali, della...

Hits:576 Vota: 4.20

Leggi tutto

Le 10 persone che miglioreranno la tua v…

Vincenzo Sammartano - avatar Vincenzo Sammartano 22-10-2015 Area Studentesca

Gli autobus stracolmi, le lezioni con obbligo di frequenza e i turni per le pulizie sono solo alcune delle avversità che il povero studente universitario, specie se fuorisede, deve fronteggiare ogni...

Hits:5206 Vota: 5.00

Leggi tutto

Nobel per la medicina 2015 per terapie c…

Vincenzo Sammartano - avatar Vincenzo Sammartano 11-10-2015 Area Sanitaria

Il Karolinska Institutet volge lo sguardo verso i paesi più deboli e premia gli scienziati William C. Campbell, Satoshi Ōmura e Youyou Tu.{loadposition AdSense} Un Nobel per la medicina inedito (o q...

Hits:546 Vota: 5.00

Leggi tutto

Neuroscienze: collaborazione con l’Intel…

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 25-09-2015 Area Sanitaria

Giovane ricercatore senese è stato scelto dall'Università di Harvard, in collaborazione con un'Agenzia di Intelligence americana, per coordinare uno studio sul potenziamento delle funzioni cognitive n...

Hits:552 Vota: 5.00

Leggi tutto

MedSi Journal: perché? Perché si!

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 24-09-2015 Presentazione MSJ

Con non poca fatica inizia questa nuova avventura: dar vita ad una rivista che unisca mondo universitario e informazione scientifica. ...

Hits:979 Vota: 5.00

Leggi tutto

MEDSI JOURNAL NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA 

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di "MedSi Journal" sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License".
Tutti i contenuti di "MedSi Journal" possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre "MedSi Journal" come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a msj.medicinasiena.it oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di "MedSi Journal" possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a medsijournal@gmail.com . "MedSi Journal" non è responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a medsijournal@gmail.com .