Questo sito utilizza cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.

Magazine di informazione medico-universitario

Nuovo Centro di Simulazione Medica a Siena In evidenza

Dal prossimo anno accademico gli studenti dei corsi di laurea di Medicina e Chirurgia e Infermieristica potranno beneficiare di esercitazioni su manichini realistici. L'Univerisità di Siena, nella figura del Prof. Mario Messina, Presidente del Corso di studi di Medicina e Chirurgia, si è infatti impegnata nell'acquisto per il miglioramento dell'offerta didattica.

Leggi tutto...

Le 10 persone che miglioreranno la tua vita universitaria

Gli autobus stracolmi, le lezioni con obbligo di frequenza e i turni per le pulizie sono solo alcune delle avversità che il povero studente universitario, specie se fuorisede, deve fronteggiare ogni misero giorno. Per rendere tutto più semplice basta circondarsi delle persone giuste e non farsi troppi problemi a chiedere qualche favore. Ecco le 10 persone che renderanno la tua vita universitaria una passeggiata.


1 - Il Patentato: Che sia un locale o un fuori-sede che non riesce a fare a meno delle quattroruote, poco importa. I colleghi automuniti sono merce rara e vanno tenuti stretti. Probabilmente ne sentirai il bisogno nelle lunghe attese mattutine sotto la pioggia per quell’unico tram gremito di gente e virus o il sabato sera quando sarai costretto a ritornare a casa per non perdere l’ultimo bus. Il patentato si rivelerà un utile alleato anche per le spese pesanti e per le uscite fuori città, ma non abusarne: corri il rischio di sviluppare una sindrome di astinenza ogni volta che dovrai prendere un mezzo pubblico.


2 - Il coinquilino fittizio: Una figura quasi leggendaria, che spesso si fa chiamare pendolare: lascia libera la casa nel week-end e divide la spesa per le bollette. Probabilmente non passerete molto tempo insieme, in compenso il bagno e la cucina saranno sempre liberi e tu sarai libero di tenere la musica ad alto volume anche la notte. Rientrano nella categoria anche i nostalgici di casa e i fidanzati. I primi ritornano in patria anche per il battesimo del figlio della vicina di casa, mentre i secondi passano le loro giornate (e spesso anche le nottate) a casa della consorte. Perdona il tuo coinquilino fittizio se dimentica di portare fuori la spazzatura, quel che conta è che paghi l’affitto.


3 - Il secchione: Individuarlo non è difficile. Prima fila centrale ed equipaggiato di registratore e computer, il secchione non perde una lezione e non sembra accusare dolenzia alla mano nemmeno dopo un’intera giornata di lezione. La sua media del 30 non colmerà il suo vuoto emotivo, per questo non sarà un problema fare breccia nel suo cuore. Conquista la sua fiducia con qualche discorso da nerd e potrai saltare tutte le lezioni senza preoccuparti delle temute firme di frequenza o degli appunti. 


4 - L’organizzatore di eventi: Il salotto di casa sua è grande quanto tutta la tua casa, che probabilmente ha il corridoio come unico spazio comune. Di solito di sesso femminile a causa di quel “solo per ragazze” posto alla fine di ogni annuncio immobiliare che ha spezzato più cuori della “profumiera” della facoltà. Motivata dai metri quadri in eccesso, l’organizzatrice di eventi  risolverà gran parte delle tue giornate con pranzi domenicali, cene a tema e festini privati. Attenzione ai porta-teco per i quali sarà meglio conoscere il prossimo personaggio.


5 - Lo chef: La sua unica preoccupazione giornaliera sembra essere cosa mangiare a cena. Appassionato di programmi di cucina e cultore dello slow food, lo chef rappresenta forse la tua unica possibilità di mangiare qualcosa di buono e salutare cotto sul momento. Nonostante la sua dispensa sia sempre piena, sarà felice di cucinarti se ti offrirai di portare la spesa. Irascibile non per natura, ma per rientrare nello stereotipo del cuoco televisivo, lo chef potrebbe offendersi per un mancato apprezzamento o, peggio, per un invito a un fast-food. Gratifica il suo lavoro anche quando non è dei migliori e ripagalo lavando i piatti, basta poco per evitare l’ennesima pasta col tonno.


6 - La massaia: Strani personaggi che trovano rilassante fare i piatti o pulire la casa. Non avranno problemi a darti una mano con le faccende domestiche, anzi a volte sembrerà che sia tu a fare un favore a loro. Alcuni di loro utilizzano con normalità il ferro da stiro, cosa che personalmente trovo inquietante, ma che potrebbe essere utile per occasioni importanti come una laurea o un colloquio di lavoro. Non indagare troppo sulla loro psiche, ma sfrutta questa loro ossessione per la pulizia per risparmiare tempo prezioso per lo studio (una bugia che racconterai a loro e a te stesso).


7 - Lo specializzando: O in generale chiunque frequenti un anno di corso successivo al tuo. Ogni dubbio o timore che stai vivendo, lui l’ha vissuto prima di te. Trova uno specializzando che abbia la pazienza di ascoltarti e che sia disposto a consigliarti per il meglio, ovviamente dopo esserti assicurato che sia in pari con gli esami. La sua esperienza ti spianerà la strada verso la tanta agognata laurea e prima che te ne renda conto diventerai lo specializzando mentore di un giovane studente impaurito.


8 - Il borsista generoso: Sembrerebbe un ossimoro, ma con un po’ di fortuna troverai questa gemma rara nel mondo universitario. Solitamente si tratta di borsisti che rinnegano la loro natura rifiutando l’alloggio in residenza e preferendo una cena casalinga al solito pasto della mensa. Per questo motivo il borsista generoso ti offrirà il suo pasto gratis nelle pause pranzo tra una lezione e l’altra e ti lascerà il suo badge quando tornerà a casa. È stato provato che il pranzo gratuito unito alla consapevolezza di infrangere le regole determina una scarica dopaminergica capace di dare assuefazione: personaggio da usare con prudenza. 


9 - L’amico di bevute: La mia categoria preferita, lo Yes-Man per eccellenza. Incapace per natura di rifiutare un invito, ogniqualvolta sentirai la necessità di evadere dalle meste quattro mura della tua stanza lui sarà l’unico su cui potrai fare sempre affidamento. Non importa che si tratti di un aperitivo o di una semplice birretta in centro, non importa se fuori ci sia il diluvio universale o se il giorno dopo ci sia un esame importante: l’amico di bevute sarà sempre disponibile.


10 - Il friendzonato/a: Per ultimo, e non casualmente, troviamo il friendzonato. Scrivere su di lui è un po’ come sparare sulla Croce Rossa, ma i vantaggi che ne derivano sono incontestabili. Dopo aver pronunciato le fatidiche parole “ti vedo come un amico”, non  cadere nell’errore banale di allontanarlo per non ferire ulteriormente i suoi sentimenti, ormai il danno è fatto. Se riuscirai a mantenere accesa la debole fiamma della speranza, il friendzonato si prodigherà per aiutarti in qualsiasi situazione, tanto che potrai fare a meno di tutte le altre categorie. Non sentirti in colpa, al “gioco della Friendzone”: o si vince o si muore.

 

P.S. Ammetto di aver calcato la mano nella stesura di questo articolo. Probabilmente molti miei amici si staranno chiedendo se il nostro rapporto si basa solo sulla  fredda convenienza. La risposta è no: almeno per alcuni di loro.

Vincenzo Sammartano

 

L'articolo ti è piaciuto? Condividilo!
e se non l'hai già fatto metti mi piace alla nostra pagina facebook!

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

ADAM’S Hand, una mano per il futuro

Alessandro Giannotta - avatar Alessandro Giannotta 06-03-2016 Area Sanitaria

“Volevo sfidarmi giorno dopo giorno, e insieme aiutare gli altri. Tutto qui.” Giovanni Zappatore, ideatore e co-fondatore di ADAM’S Hand, risponde semplicemente così alla mia domanda su quali siano l...

Hits:652 Vota: 4.44

Leggi tutto

Nuovo Centro di Simulazione Medica a Sie…

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 04-02-2016 Area Studentesca

Dal prossimo anno accademico gli studenti dei corsi di laurea di Medicina e Chirurgia e Infermieristica potranno beneficiare di esercitazioni su manichini realistici. L'Univerisità di Siena, nella fig...

Hits:1522 Vota: 4.71

Leggi tutto

Epidemia Zika: il panico precauzionale d…

Giuseppe Maiolino - avatar Giuseppe Maiolino 02-02-2016 Area Sanitaria

E’ sulla bocca di tutti sì, ma non si trasmette per via salivare. L’OMS ha lanciato lo stato di “emergenza” ma avrebbe fatto meglio a lanciare lo stato di “necessità di capire” perché la popolazione ...

Hits:878 Vota: 5.00

Leggi tutto

La storia della medicina: Sabin

Emanuele Siano - avatar Emanuele Siano 26-01-2016 Area Libera

« Non dobbiamo morire in maniera troppo miserabile. La medicina deve impegnarsi perché la gente, arrivata a una certa età, possa coricarsi e morire nel sonno, senza soffrire » A. B. Sabin Oggi ...

Hits:568 Vota: 5.00

Leggi tutto

Questione fumo: mettiamo un po' d'ordine

Diego Breccia - avatar Diego Breccia 14-01-2016 Area Sanitaria

Negli ultimi tempi si può notare la crescente confusione, soprattutto tra i giovani, riguardo argomenti scottanti come quello del fumo,  complici i molti siti web anonimi che sfornano bufale ed i...

Hits:574 Vota: 4.00

Leggi tutto

"I parenti del Signor...?" di …

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 12-01-2016 Area Sanitaria

Scopro il blog per caso su facebook l'anno scorso, un mio amico, uno specializzando anestesista, condivide un post del blog. E' subito amore! Vi sfido a non provare qualcosa dopo le ultime righe di...

Hits:795 Vota: 4.56

Leggi tutto

Antibiotico resistenza: indietro di 100 …

Diego Breccia - avatar Diego Breccia 10-01-2016 Area Sanitaria

Cos’è la farmaco-resistenza? E’ la riduzione di efficacia di un farmaco nel trattare una patologia. I principi attivi (cioè le sostanze con attività terapeutica) non risultano più tossici contro i m...

Hits:403 Vota: 4.50

Leggi tutto

La storia della medicina: Ippocrate

Emanuele Siano - avatar Emanuele Siano 06-01-2016 Area Libera

Salve a tutti, oggi vorrei iniziare a parlarvi di quelle che sono state le persone, i volti, che hanno scritto con la loro “arte medica” alcune pagine importanti della storia dell’uomo. Spero, qualora...

Hits:530 Vota: 5.00

Leggi tutto

Vaccini: epidemia di ignoranza

Giuseppe Maiolino - avatar Giuseppe Maiolino 01-01-2016 Area Sanitaria

Siamo di fronte all’ennesima e pericolosa epidemia che ha già cominciato a mietere vittime innocenti in giro per il mondo e anche qui in Italia sembra che i casi siano in crescita. {loadposition ...

Hits:951 Vota: 5.00

Leggi tutto

Il neuronavigatore

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 30-12-2015 Area Sanitaria

Ci sono un tedesco, uno svedese e un inglese… no, non è l’inizio di una barzelletta, anzi... Senza il tedesco, Röntgen, lo svedese, Leksell, e l’inglese, Hounsfield oggi quello di cui voglio parlarvi...

Hits:721 Vota: 5.00

Leggi tutto

Chador Blu

Giacomo Neri - avatar Giacomo Neri 19-12-2015 Area Libera

Per "giustizia" giornalistica, il primo articolo riguarda gli attuali sconvolgimenti di politica estera, visti dall'occhio di una studentessa come noi, di Scienze Diplomatiche ed Internazionali, della...

Hits:576 Vota: 4.20

Leggi tutto

Le 10 persone che miglioreranno la tua v…

Vincenzo Sammartano - avatar Vincenzo Sammartano 22-10-2015 Area Studentesca

Gli autobus stracolmi, le lezioni con obbligo di frequenza e i turni per le pulizie sono solo alcune delle avversità che il povero studente universitario, specie se fuorisede, deve fronteggiare ogni...

Hits:5206 Vota: 5.00

Leggi tutto

Nobel per la medicina 2015 per terapie c…

Vincenzo Sammartano - avatar Vincenzo Sammartano 11-10-2015 Area Sanitaria

Il Karolinska Institutet volge lo sguardo verso i paesi più deboli e premia gli scienziati William C. Campbell, Satoshi Ōmura e Youyou Tu.{loadposition AdSense} Un Nobel per la medicina inedito (o q...

Hits:546 Vota: 5.00

Leggi tutto

Neuroscienze: collaborazione con l’Intel…

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 25-09-2015 Area Sanitaria

Giovane ricercatore senese è stato scelto dall'Università di Harvard, in collaborazione con un'Agenzia di Intelligence americana, per coordinare uno studio sul potenziamento delle funzioni cognitive n...

Hits:552 Vota: 5.00

Leggi tutto

MedSi Journal: perché? Perché si!

Giuseppe Polizzi - avatar Giuseppe Polizzi 24-09-2015 Presentazione MSJ

Con non poca fatica inizia questa nuova avventura: dar vita ad una rivista che unisca mondo universitario e informazione scientifica. ...

Hits:979 Vota: 5.00

Leggi tutto

MEDSI JOURNAL NON E' UNA TESTATA GIORNALISTICA 

Eccetto dove diversamente indicato, tutti i contenuti di "MedSi Journal" sono rilasciati sotto licenza "Creative Commons Attribuzione - Non commerciale - Non opere derivate 3.0 Italia License".
Tutti i contenuti di "MedSi Journal" possono quindi essere utilizzati a patto di citare sempre "MedSi Journal" come fonte ed inserire un link o un collegamento visibile a msj.medicinasiena.it oppure alla pagina dell'articolo. In nessun caso i contenuti di "MedSi Journal" possono essere utilizzati per scopi commerciali. Eventuali permessi ulteriori relativi all'utilizzo dei contenuti pubblicati possono essere richiesti a medsijournal@gmail.com . "MedSi Journal" non è responsabile dei contenuti dei siti in collegamento, della qualità o correttezza dei dati forniti da terzi. Si riserva pertanto la facoltà di rimuovere informazioni ritenute offensive o contrarie al buon costume. Eventuali segnalazioni possono essere inviate a medsijournal@gmail.com .